Il bello di vedere con Lenti Polarizzate!

Spiaggia illuminata vista con e senza lente polarizzata

Da una recente ricerca solo il 28% delle persone ha utilizzato, utilizza o provato Occhiali da Sole con Lenti Polarizzate e ben l’85% di questi si ritiene soddisfatto e tornerebbe ad acquistare Occhiali con queste caratteristiche, per quanto si sia riscontrata una disinformazione generale su cosa sono le Lenti Polarizzate e quali sono i benefici che può trarne la nostra Visione.

Scopriamo insieme il Principio, Ruolo, Vantaggi,Svantaggi delle Lenti Polarizzate.

Introduzione:

La luce è caratterizzata da tre proprietà: la Luminosità, il Colore e la Polarizzazione. Le prime due determinano l’impressione che ricaviamo dal mondo esterno infatti l’occhio umano è estremamente sensibile alle tonalità di colore e alle differenze di lucentezza, d’altra parte, però, non è in grado di selezionare in funzione della polarizzazione e deve servirsi di un filtro per essere in grado di osservare gli effetti di questo fenomeno.Grattacielo sul mare

È proprio con l’impiego di un filtro polarizzante, come ad esempio quelli utilizzati sugli occhiali da sole, che la situazione può cambiare: grazie ad esso l’occhio umano riesce ad intuire quanta luce polarizzata è presente in realtà. Il mondo così percepito, infatti, si differenzia incredibilmente da quello visto senza un apposito filtro.

La luce e la Polarizzazione

La luce è un’onda di natura elettromagnetica. Tale onda oscilla sempre normalmente alla sua direzione di propagazione. L’onda in figura, per esempio, oscilla sul piano di questo foglio, ma non è sempre così: infatti essa può oscillare perpendicolarmente ad esso oppure secondo diversi angoli.  

La luce del sole, ad esempio, non ha una speciale preferenza per quanto riguarda la direzione di oscillazione ed, inoltre, il piano di oscillazione si alterna più volte al secondo. Questa luce è chiamata Non polarizzata o Luce Naturale. Risulta, tuttavia, che ci siano delle onde la cui oscillazione rimane su un solo piano e i vettori Campo Elettrico e Magnetico oscillano lungo linee rette normali fra loro e alla direzione di propagazione. Questa luce viene chiamata polarizzata ed è il fenomeno di polarizzazione più comune presente in natura. Un esempio di polarizzazione lineare in natura è quando la luce del sole cade sul’acqua e parte di essa viene riflessa. La luce riflessa quindi oscilla normalmente al piano di incidenza e diventa polarizzata linearmente.

Schema grafico della polarizzazione

La quantità di luce riflessa dipende dal’angolo del sole rispetto alla superficie d’acqua.

Di conseguenza più il raggio incidente è obliquo, meno luce viene assorbita dalla superficie d’acqua e, quindi, maggiore è la luce riflessa verso i nostri occhi. Di conseguenza, più il sole è basso al’orizzonte, maggiore sarà il riflesso e il conseguente abbagliamento, che rende più difficile l’eliminazione del disturbo.

Gli occhiali da Sole e le Lenti Polarizzate

L’occhiale da sole rappresenta uno dei migliori metodi per proteggere gli occhi dall’esposizione alla luce solare ed, inoltre, permette una visione confortevole in situazioni dove questa è disturbata dal riverbero e dalla luminosità del sole. La scelta dell’occhiale da sole si deve basare su due fattori: la montatura e le lenti. È importante che la montatura abbia una forma tale per cui i raggi solari non riescano a passare a diverse angolazioni.

Gli occhiali devono ridurre la luce visibile in modo sufficiente da diminuire il disagio associato al’abbagliamento, ma allo stesso tempo dovrebbero trasmettere sufficiente luce con lunghezze d’onda che permettano una buona discriminazione dei colori. È importante, inoltre, far notare che la tinta della lente e la sua capacità di assorbimento dei raggi UV sono due cose ben distinte e separate. Infatti, non è detto che una lente che presenta un qualsiasi tipo di colorazione comporti la protezione dai raggi solari, che è data, invece, principalmente dal materiale della lente o dai trattamenti specifici per il taglio dei raggi UV.

Il fatto che una lente sia polarizzata non significa che essa protegga anche dai raggi UV. La lente, infatti, può essere costituita al centro dal filtro polarizzante, il cui asse è verticale, e poi

Filtro polarizzato con trattamenti fotoselettivi

combinata con diversi tipi di filtri, tra cui quello per la protezione dai raggi solari sia nella faccia anteriore sia in quella posteriore.

La funzione principale del filtro polarizzante è quella di eliminare tutti quei riflessi che causano un abbagliamento o che creano una situazione di disagio.

Se un paio di occhiali da sole con lenti polarizzate viene posto attraverso il raggio di luce riflesso, la luce viene completamente assorbita e il riflesso eliminato. La maggior parte dei riflessi di significativa importanza è polarizzata orizzontalmente e l’asse di polarizzazione delle lenti è verticale.Lago in montagna con la neve

Un esempio che possiamo riscontrare nel quotidiano è quando la luce del sole riflessa da una superficie d’acqua o

dai parabrezza delle auto, che incrociamo durante la guida, è polarizzata orizzontalmente. Indossando un occhiale da sole con lenti polarizzate, il cui asse di polarizzazione è ortogonale al’asse degli stessi riflessi, la componente di luce polarizzata viene eliminata.

Vantaggi delle Lenti Polarizzate:

è proprio durante la Guida che viene evidenziata l’importanza delle Lenti Polarizzate.

Con esse, infatti, mentre una persona si dirige verso la direzione del sole, si verifica  l’eliminazione dell’abbagliamento per riflessione proveniente dalle strade bagnate. L’annullamento permette, così, al guidatore di riconoscere i dettagli sulla strada, altrimenti completamente nascosti a causa dell’abbagliamento.

È dove l’abbagliamento causa un disconfort visivo, in particolare nei casi più estremi, che la capacità di guida può essere mantenuta solo grazie agli occhiali da sole con lenti polarizzate. 

Strada di montagna con lenti polarizzate e senza lentiUn fattore comune alla guida è il riflesso proveniente dal lunotto posteriore delle automobili: a causa dell’inclinazione del vetro, la luce incidente viene riflessa con un angolo tale, che permette la quasi completa polarizzazione e, quindi, l’assorbimento da parte degli occhiali. Questo permette al guidatore di vedere la strada, attraverso il lunotto posteriore del conducente di fronte, senza ostacoli. Per quel che riguarda il parabrezza anteriore, a causa della sua inclinazione, alcuni oggetti luminosi posti sul cruscotto possono creare dei riflessi fastidiosi, eliminabili grazie alle lenti polarizzate.

Uno dei settori dove è maggiormente consigliato l’uso delle lenti polarizzate è quello delle attività sportive che si svolgono al’aperto, soprattutto negli sport acquatici come nella Pesca.

In alto mare, ad esempio, il pescatore è circondato continuamente dai riflessi del sole, il cui riverbero impedisce di vedere attraverso la superficie d’acqua. Quindi, oltre ad una buona protezione UV, si consiglia l’utilizzo delle lenti polarizzate per eliminare tutti quei fastidiosi riflessi e permettere un maggior comfort durante l’attività.

Effetto di una lente polarizzata sul riflesso dell'acqua

In generale, negli sport al’aperto (come il Downhill), l’utilizzo di queste lenti, oltre ad eliminare i riflessi, permette di valorizzare i contrasti, consentendo una visione più nitida per l’atleta. Negli sport acquatici gli occhiali da nuoto e le maschere subacquee, se dotati di filtri polarizzanti, possono rivelarsi utili contro i riflessi del sole, infatti l’abbagliamento che si crea, causa problemi di visione per chi è in procinto di tuffarsi o immergersi in acqua. Anche sott’acqua le lenti polarizzate possono essere utili per migliorare e correggere il contrasto e i colori, oltre a migliorare il range della visione.

Eventuali svantaggi:

Come scritto precedentemente, nonostante l’innegabile contributo per la sicurezza stradale, i filtri polarizzati presentano alcuni limiti, come vincolare l’osservazione, a certe angolazioni, dei display a cristalli liquidi (LCD), che trasmettono luce già polarizzata. Questi tipi di display possono essere comunemente trovati sui cruscotti delle auto e, pertanto, il guidatore potrebbe avere difficoltà nel indossasse gli occhiali con lenti polarizzate.

Un disturbo visivo che a volte può comparire, guardando sia dal’interno sia dal’esterno dell’abitacolo, è causato dalla fabbricazione del parabrezza (Konnen, 1985). Infatti, per motivi di sicurezza, durante la lavorazione del vetro, a causa di un raffreddamento forzato in alcuni punti, si creano delle tensioni meccaniche interne: questo, in caso di frangimento del vetro durante un incidente, porta alla formazione di un minor numero di schegge. È proprio per queste tensioni che il vetro acquista proprietà birifrangenti, causando la visione di macchie se guardato a certe angolazioni con le lenti polarizzate.

Parabrezza di una macchina visto con lenti polarizzate

Una situazione di criticità per chi indossa questi occhiali alla guida può crearsi nell’incapacità  di vedere sulla strada macchie d’olio o zone ghiacciate, poiché il riflesso da loro creato potrebbe essere eliminato dagli occhiali e questo renderebbe difficile la loro rilevazione.

Gli svantaggi riguardano maggiormente gli sport sulla neve, con gli occhiali da sci è necessario enfatizzare quei punti dove avviene la polarizzazione della luce, poiché essi contengono importanti informazioni per lo sciatore, così da garantire una discesa più sicura. Il problema però è che questi punti vengono eliminati, almeno in parte, dagli occhiali da sole con lenti polarizzate.Visione in montagna con e senza lente polarizzata

In generale, in termini di visione, una pista da sci è una zona a basso contrasto: l’occhio di chi scia è sempre alla ricerca di irregolarità sul percorso, come punti ghiacciati, dossi o avvallamenti, così da migliorare il proprio orientamento sulla pista, durante la discesa.  

Anche se l’abbagliamento viene ridotto, vengono perse importanti informazioni durante l’attività, come le tracce degli sci di chi è già passato in quel punto della pista e zone pericolose ghiacciate.

Abbiamo spesso parlato di Abbagliamento, concludiamo questo articolo con specificare che cos’è, definito come una “luce relativamente brillante, o la sensazione accecante di luce relativamente brillante, che produce sgradevolezza o disagio, o che interferisce con la visione ottimale” (Cline, Hofstetter & Griffin, 1997, citato da Auffray, Monsere & Bertini, 2007).

Possiamo quindi ritenere importante se non fondamentale l’uso di Occhiali da Sole con Lenti Polarizzate, esse sono di notevole supporto a garantire una Visione Qualitativamente Migliore, Protetta e Riposata. Un Valore aggiunto ai Tuoi Occhiali.

Noi di Ottica Servadio offriamo una vasta scelta di Occhiali con Lenti Polarizzate e inoltre grazie al nostro Laboratorio Interno, abbiamo la possibilità di montare Lenti Polarizzate su qualsiasi montatura, ANCHE LA TUA!!!

Vieni a trovarci in Via Venezia 12/9 –  65121 – Pescara

#otticaservadio #benesserevisivo #polarlens

 

Ottica SERVADIO